Il prosciutto di Parma: star negli Usa

Riflettori puntati sul Prosciutto di Parma, grazie al successo ottenuto nel 2012  negli Stati Uniti. I numeri parlano da soli: 520.000 esportazioni ed una crescita del 17% rispetto all’anno precedente.

L’ Italia, ancora una volta, è protagonista dello scenario mondiale, ma oggi il merito va al Prosciutto e alle sue straordinarie performance ottenute nel 2012: circa 520 mila i prosciutti esportati con una crescita del 17% e un aumento pari a 74,500 unità rispetto all’anno precedente. Ricordiamo inoltre l’andamento positivo del preaffettato, con più di 2 milioni di vaschette vendute negli ultimi anni.

Il segreto di tale successo, che fa del mercato americano il principale esportatore di Prosciutto di Parma, sono stati gli investimenti per la valorizzazione di questo prodotto, la tutela del marchio e l’adeguamento alle rigide procedure e garanzie sanitarie richieste – spiega Paolo Tanara, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma.

Stefano Fanti, direttore del Consorzio del Prosciutto di Parma, condivide questo brillante risultato con tutti coloro che hanno contribuito ad assicurare quotidianamente al Prosciutto tutti i requisiti di sicurezza e tracciabilità indispensabili per poter essere esportato in tutto il mondo.

Al nostro Prosciutto si prospetta un futuro caratterizzato da una crescita costante a medio termine e un andamento delle esportazioni sostanzialmente in equilibrio. In suo aiuto, per il raggiungimento dei risultati prefissati, interverranno attività promozionali nei punti vendita in collaborazione con le aziende associate e il loro importatori e distributori e un intenso programma di valorizzazione del prodotto che vede la partecipazione del Prosciutto di Parma alle più importanti fiere e iniziative sul territorio americano.

Ce la farà il nostro Eroe a confermarsi nuovamente come guest star nel territorio americano per il 2013?

il Prosciutto di Parma
il Prosciutto di Parma

 

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>