Per la gioia dei suoi estimatori, torna il Re è Crudo al Castello di Bosses

Incastonato tra quattro colli Saint-Rhémy-en-Bosses (AO) è un piccolo paesino di montagna con cime innevate sullo sfondo e fiocchi di neve, un paesaggio da cartolina che si distingue non solo per la spiccata ospitalità turistica ma anche per aver dato i natali al prosciutto crudo più alto d’Europa.

Anche quest’anno, il Comitato per la Promozione e la Valorizzazione del Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop rinnova l’invito a tutti gli amanti della buona tavola a partecipare alle serate de “Il Re è crudo!”, due momenti di degustazione guidata ad alcuni prodotti tipici locali. Nelle serate del 29 Dicembre 2013 e del 4 Gennaio 2014, “Il Re è crudo!” vi aspetta nell’antico e restaurato Castello di Bosses (ante XIV sec.).

Re indiscusso della tavola dei gourmet più raffinati ed esigenti il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop è spiegato da esperti del settore che accompagnano gli ospiti attraverso la sua storia e nella degustazione, per imparare a riconoscerlo, ad apprezzarlo e ad accompagnarlo con i vini del territorio.

Ed alla Corte del re si faranno assaggiare il Lard d’Arnad Dop, la Motzetta e l’olio di noci,  e il prosciutto alla braise di St. Oyen. Dopo il successo riscosso nella passata edizione torna ancora una volta la Souppa alla Valpellinentze, mentre, con molto piacere, il Re dei crudi accoglie, per la prima volta alla sua corte, i vini de “La cantina di Nadir Cuneaz” un piccolo produttore di Gressan dall’Ancien Cepage, infatti buona parte dei suoi vigneti erano del padre e prima ancora del nonno.

Attenzione però, “Re Jambon” si concede a pochi, per motivi organizzativi le degustazioni hanno un numero limitato di posti, quindi è indispensabile la prenotazione: etroubles@turismo.vda.it

 

Il 29 dicembre e il 4 gennaio 2011 vi aspettiamo per festeggiare insieme allo Jambon, il Re Crudo!

Il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop è un prosciutto dalle origini antichissime (registri inventariali di vendita risalenti al XIV secolo) e dalla naturale bontà, si distingue anche per la sua qualità certificata dalla Denominazione di Origine Protetta. Grazie a un ambiente con un microclima particolare e all’abilità di uomini che si tramandano una tecnica di produzione artigianale lunga secoli, il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop è il gioiello di una tradizione plurisecolare dove tutto il processo di lavorazione è sottoposto a controlli costanti: dalla selezione delle migliori cosce di suini italiani di razza pregiata ai metodi manuali di salatura, fino all’attenta stagionatura. Recentemente si è costituito un Comitato per la sua promozione e valorizzazione per garantirne la qualità e smascherare le molte imitazioni.

 

 

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>