Jambon Day: il 14 luglio la festa per un crudo da re

Il  Jambon de Bosses DOP è uno degli emblemi della gastronomia valdostana e per questo è stato deciso di dedicare al famoso prosciutto crudo una intera giornata di festeggiamenti e iniziative.

Il 14 luglio, infatti,  presso il  borgo di Saint Rhémy en Bosses, i gourmet e gli appassionati  potranno visitare la stabilimento di produzione e conoscerne i segreti, assaggiare il VdA Jambon de Bosses DOP e apprezzarne la peculiarità nonché acquistarlo direttamente dal produttore.

Il Jambonb Day sarà anche un’opportunità per scoprire abbinamenti e sapori da coniugare con il gusto speciale del prosciutto crudo valdaostano.

Il Vda Jambon de Bosses Dop sbarca in Cina: 60 cosce a Pechino per il Capodanno cinese

Il 2013 per il Vda Jambon de Bosses Dop inizia guardando ad Oriente, infatti per la prima volta nella storia centenaria di questo gioiello di prosciutto crudo 60 cosce con una stagionatura di 18 mesi sono state spedite in Cina.
L’aumento del potere economico dei consumatori cinesi degli ultimi anni è il motore del
cambiamento e mutamento degli stili di vita e delle abitudini alimentari di questi “nuovi”
cittadini del mondo, una innovazione questa per la cultura cinese da sempre molto legata
alla tradizione che ha provocato una conseguente richiesta di prodotti di qualità.
Per l’Italia il food è un po’ come il turismo un’enorme e splendida ricchezza ancora da
valorizzare e “sfruttare” (nel senso migliore del termine). L’Italia ha un primato indiscusso
per concentrazione archeologica e patrimonio architettonico, per bellezze naturali e
ambientali e la stessa cosa avviene per il settore enogastronomico.
La Cina rappresenta quindi un mercato di sbocco ideale per i prodotti tipici del made in Italy quali vino, olio d’oliva, pasta, formaggi e prodotti della norcineria italiana, tanto diffusi nel nostro Paese tanto diversi per tradizione, lavorazione e consumo.
L’Italia è il più grande produttore di salumi al mondo, una realtà costituita da grandi,
piccole e piccolissime realtà produttive capaci però, ciascuna con la sua peculiarità di
rappresentare il nostro Bel Paese.
Il Vda Jambon de Bosses Dop è una di queste, conosciuto fin dal Medioevo è arrivato sino
a noi grazie alla tradizione e alla sapienza artigiana di poche persone. Le caratteristiche
uniche del territorio, la materia prima selezionata e un processo produttivo che ha saputo
coniugare le migliorie offerte dalla tecnologia con la storia. La lavorazione, seppur nel
rispetto della normativa attuale, non dimentica la tradizione e impone il massaggio
manuale precedente alla salatura per rimuovere eventuali tracce di siero e sangue, la
salatura con le erbe del territorio e la stagionatura protratta oltre i dodici mesi stabiliti dal
disciplinare.
Proprio questi piccoli gioielli della tradizione enogastronomica italiana vengono apprezzati
sempre più all’estero e grazie alle azioni di formazione e divulgazione e alla dinamicità che caratterizza il settore agroalimentare cinese si conferma un incoraggiante trend di crescita del comparto. Le 60 cosce di Vda Jambon de Bosses Dop sono destinate alla ristorazione di fascia alta dell’area di Pechino e sono state volute espressamente per i festeggiamentin del Capodanno cinese.

Gratin di asparagi verdi con Jambon de Bosses e Pecorino sardo

INGREDIENTI (per 4 persone)

 

8 fette di Jambon de Bosses

500 g di asparagi verdi

100 g di Pecorino sardo stagionato

100 g di pane integrale raffermo

olio extra vergine di oliva

sale, pepe

 

Lavare gli asparagi, privarli delle estremità e pelarli solo se necessario. Sbollentarli in acqua salata per 5-8 minuti, quindi scolarli e lasciarli intiepidire. Nel frattempo, tagliare a metà le fette di Jambon de Bosses. Grattugiare il Pecorino sardo e ridurre in briciole il pane integrale, utilizzando in entrambi i casi

la grattugia a fori larghi. In una padella antiaderente, scaldare quattro cucchiai di olio e rosolarvi le briciole di pane.

Accendere il forno a 180° C. Comporre il gratin su una pirofila adatta al servizio in tavola: ungere il fondo con un filo d’olio, porvi gli asparagi, il Jambon de Bosses, il Pecorino e le briciole di pane. Gratinare per 15 minuti e servire caldo.

Gratin di asparagi verdi con Jambon de Bosses e Pecorino sardo

Jambon de Bosses con tempura croccante di verdure e salvia

Facile, veloce, fresca, e superstuzzicante!!!
Volete fare un piatto che soddisfa il palato e non vi prende molto tempo? Con questo raffinato Jambon de Bosses con tempura croccante di verdure e salvia! Farete un figurone!


INGREDIENTI
(per 4 persone)

8 fette di Jambon de Bosses
2 zucchine
2 peperoni
1 melanzana piccola
8 foglie grandi di salvia
150 g di farina 00
200 ml di acqua frizzante ghiacciata
olio di semi di arachidi per friggere
sale
Lavare, asciugare, mondare e affettare le verdure: le zucchine nel senso della lunghezza, la melanzana a fette, i peperoni a falde.

Jambon de Bosses con tempura croccante di verdure e salvia

Jambon de Bosses con tempura croccante di verdure e salvia

Alle foglie di salvia lasciare il picciolo. Preparare la pastella, mescolando rapidamente 100 g di farina e due pizzichi di sale con l’acqua, fino a ottenere un composto fluido ma granuloso. Versare in una padella dai bordi alti l’olio per friggere e portarlo a temperatura. In un sacchetto del pane porre i 50 g di farina avanzati e aggiungerci la verdura, agitando in modo da infarinare tutto per bene. Friggere le verdure suddivise per tipo, ultimando con la salvia.

Asciugare i frittini su carta assorbente e servirli con il Jambon de Bosses.