Prosciutto di Parma con insalatina di Montasio, cicoria e acciughe

Indecisi su cosa mangiare? Vi fa gola tutto?
Ecco un piattino sfiziosissimo che mette assieme il Prosciutto di Parma, il Montasio, acciughe e cicoria. Da leggere assolutamente vicino all’ora di pranzo oppure a stomaco pieno ;)

  • 70 gr di Prosciutto di Parma
  • 200 gr di Montasio
  • 300 gr di cicoria tenera
  • 16 acciughe sott’olio
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine di oliva
Parma con insalatina di Montasio, cicoria e acciughe
Parma con insalatina di Montasio, cicoria e acciughe

Mondare la cicoria e lasciarla in acqua fredda per almeno mezz’ora. Nel frattempo, privare della buccia e tagliare a cubetti il Montasio. In un padellino antiaderente, scaldare due cucchiai di olio e rosolarvi lo spicchio d’aglio precedentemente sbucciato, fino a che non risulti dorato. Eliminare quindi l’aglio e aggiungere i filetti d’acciuga, lasciando soffriggere dolcemente per un paio di minuti. Sciacquare, asciugare bene e tagliare la cicoria. Comporre i piatti: suddividere il Prosciutto di Parma, il Montasio a cubetti, aggiungere la cicoria e condirla con le acciughe e il loro olio. Non occorre il sale.

Gli inglesi vanno alla scoperta delle origini del Prosciutto di Parma

Presentata ufficialmente la scorsa settimana a Londra e a Dublino la seconda edizione di Discover the Origin, il progetto di valorizzazione nel Regno Unito dei prodotti europei di alta qualità, quest’anno i protagonisti saranno Prosciutto di Parma, i vini di Borgogna e di Porto e il Parmigiano-Reggiano.

Prosciutto crudo di Parma

Marchio del Prosciutto crudo di Parma

La campagna, promossa dall’Unione Europea e dall’Italia, Francia e Portogallo, mira a migliorare la conoscenza delle DOP tra i consumatori, distributori e professionisti del cibo e a renderli più consapevoli sulle caratteristiche che rendono questi prodotti così unici e apprezzati in tutto il mondo per sapore, storia e tradizioni.

Anche questa nuova edizione ha un programma ricco di iniziative e attività che vedranno il Prosciutto di Parma protagonista in Gran Bretagna e Irlanda durante tutto il 2012.

In particolare sono previsti eventi di degustazione aperti al pubblico e 15 seminari formativi rivolti a diversi canali distributivi – ristoranti, negozi specializzati, importatori e distributori – in 5 città della Gran Bretagna e 4 città irlandesi. Queste masterclass forniranno le competenze teoriche e pratiche sul Prosciutto di Parma che permetteranno ai partecipanti di guidare i propri clienti e consumatori negli acquisti grazie a una maggiore conoscenza del prodotto.

La partecipazione del Prosciutto di Parma insieme ad altri prodotti dell’eccellenza enogastronomica a un progetto internazionale è un bell’esempio per presentare il sistema europeo unito e diffondere i valori di qualità che sono propri del mondo delle DOP.

I prosciutti di San Daniele e di Parma a NY nel polo contemporaneo dell’enogastronomia

Per gli appassionati del prosciutto di San Daniele e del prosciutto di Parma che si trovano nella Grande Mela, e per tutti i newyorkesi amanti dei prosciutti crudi che tutto il mondo ci invidia, c’è una novità. A dicembre è stato aperto a New York MA&GIA – osteria italiana.

Situato di fronte al Flat Iron Building, al numero 1 di Madison Avenue, MA&GIA è il posto in cui gustare i migliori prosciutti crudi italiani in abbinamento ad una ricca lista di vini selezionati. I 250 metri studiati nel minimo dettaglio dagli architetti italiani del BAM STUDIO, offrono ai newyorkesi la qualità e l’atmosfera dell’osteria contemporanea, tipicamente italiana, ad un giusto prezzo.

I gourmant potranno così riscoprire l’autenticità del prosciutto di San Daniele nelle sue diverse stagionature, ritrovare il gusto delicato del Prosciutto di Parma e gustare gli aromi al rosmarino, tartufo e affumicato dei prosciutti cotti.

Queste ed altre specialità italiane – salumi tipici come la mortadella o la bresaola, ma anche formaggi gustosi come il Grana Padano, la burrata ed altri formaggi regionali – potranno essere degustate, ad esempio, in abbinamento ad un corposo cabernet, un intenso merlot, un vellutato nebbiolo o un gradevole chardonnay provenienti da tenute italiane e americane delle migliori case vitivinicole.

Affrettatevi… e non lasciatevi sfuggire nemmeno una fetta!

MA&GIA – osteria italiana

MA&GIA – osteria italiana

Magia NY
27 East 23rd Street New York
NY 10010
www.magiany.com

Piada-pizza con Parma, stracchino e rucola

Un grande classico da mangiare passeggiando o a tavola: piadina e prosciutto di Parma rappresentano un connubio che fa scattare subito l’acquolina alla bocca… confermi?
Ecco come prepararla:
  • 4 piadine medie
  • 70 gr di Parma
  • 500 gr di stracchino
  • 100 gr di rucola
  • olio extra vergine di oliva
  • sale (facoltativo)

Accendere il forno a 180°. Appoggiare le piadine sulla leccarda. Tagliare a tocchetti lo stracchino e suddividerlo tra le piadine. Scaldare in forno per 5 minuti. Nel frattempo lavare la rucola, mondarla dei gambi più lunghi e asciugarla bene. Porre le piadine in piatti individuali, cospargerle di rucola, condirle con un giro d’olio. Salare solo se necessario e completare con il Parma. Servire immediatamente.

Piada-pizza con Parma, stracchino e rucola

Piada-pizza con Parma, stracchino e rucola

Grissini di sfoglia con Prosciutto di Parma e semi di papavero

Grissini di sfoglia con Prosciutto di Parma e semi di papavero

Grissini di sfoglia con Prosciutto di Parma e semi di papavero

Cosa c’è di più stuzzicante di un grissino con il prosciutto crudo?
…E se il prosciutto fosse già dentro il grissino? Ecco una ricetta per fare bella figura al prossimo aperitivo con gli amici!

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • 70 gr di Prosciutto di Parma
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 tuorlo d’uovo
  • semi di papavero (a piacere)
  • sale

 

Accendere il forno a 180°. Stendere il rotolo di sfoglia su un pezzo di carta forno. Con la rotella, tagliare delle strisce verticali di 2 centimetri di lato. Coprire di Prosciutto di Parma a listarelle e cospargere con il parmigiano grattugiato. Arrotolare i grissini di sfoglia creando dei torciglioni. Sbattere il tuorlo e utilizzarlo per spennellare delicatamente i grissini. Cospargere con semi di papavero e completare con pochissimo sale. Cuocere in forno, a metà altezza, per circa 15 minuti.